Per aggiungere "Il mio sole" ai tuoi Blog e Siti Preferiti del web clicca questo rigo!

Benvenuti nel Blog dell'artista Filomena Baratto.

Cosa leggere sotto l’ombrellone?

E’ tempo d’Estate (o quasi, visti i presupposti ‘ventilati’ dal Meteo di questi giorni), quindi anche tempo di rilassarsi per le tanto sospirate vacanze (quelle attese tutto l’anno quando, sotto pioggia e vento, cominciavamo a sognare isole lontane su cui dorarci come cotolette impanate!).
Ora la bella stagione è arrivata (almeno sul calendario) e le vacanze, ovunque si facciano, invitano non solo al divertimento e al relax, ma in qualche modo anche a ritagliarci un qualche momentino tutto per noi.

Mare, montagna, lago, piscina, città d’arte, gite fuori porta o all’estero, non importa. Quel che conta è riuscire anche ad offrire alla nostra quotidiana oziosità un po’ di sana curiosità … adatta a tutte le età.
Così, mentre i bimbi creano castelli di sabbia e i giovanissimi si tuffano in mare, c’è pure chi apprezzerebbe sfogliare qualche buon libro da leggere nei momenti di totale relax dedicati alla tintarella o alla frescura prodotta dall‘ombrellone (per chi va al mare).

Ora la domanda è: cosa leggere sotto l’ombrellone? I titoli da ricordare, proporre (tra cui moltissime novità sempre in continua uscita), sono tanti e farne una classifica sarebbe scontato, anche perché per quelle non serve consultare un blog.
Bisognerebbe, però, capire cosa sia meglio portare in vacanza: un classico, un romanzetto rosa, un giallo o un’opera brillante, divertente, leggera e certamente meno impegnativa che si addice, forse, di più anche ad una stagione che permette maggiore spensieratezza?
E anche qui, di titoli ce ne sarebbero a bizzeffe da suggerire, ma per non far torto a nessuno non ne menzioniamo nessuno.

Si può semplicemente suggerire di non dimenticare di dedicare anche qualche minutino al giorno al piacere di un buon libro, perché anche (soprattutto in vacanza) la lettura può offrire grandi piaceri e molte soddisfazioni (a parte quelle fornite dai cruciverba!).

Commenta…

1 commento:

  1. Io direi un libro divertente, ma sopra tutto di nostro gusto (c'è chi odia il fantasy oppure il giallo oppure il rosa... e chi al contrario ama questi generi, ad esempio)
    Direi soprattutto un libro materialmente leggibile, come quelli dell'Ed. Angolo Manzoni, grandi caratteri o easyreading perché la lettura deve essere un piacere per tutti sensi, vista compresa.
    Che ne dici?
    Massimo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Filomena Baratto è presente anche sul sito artistico Dimensione Arte.

Cerca nel blog