Per aggiungere "Il mio sole" ai tuoi Blog e Siti Preferiti del web clicca questo rigo!

Benvenuti nel Blog dell'artista Filomena Baratto.

La potenza di uno sguardo


Negli ultimi giorni in riva al mare, è bello passeggiare lungo il bagnasciuga, all'imbrunire, quando si odono solo i nostri passi in un leggero sciacquettio, i gabbiani ancora in affannosa ricerca e le voci che vanno scemando sulla spiaggia. A quest'ora, in una religiosa tranquillità, gli innamorati, tenendosi per mano, di tanto in tanto, si fermano per guardarsi negli occhi. Sarà la sera che incalza, i colori che diventano più tenui, che il guardarsi diventa più facile.
E' un momento magico per sguardi d'amore, ma soprattutto per leggersi dentro. Lo sguardo, la nostra finestra sul mondo, ci pone, nella nostra nudità, al cospetto dell'altro, senza alcuna difesa.

Guardarsi negli occhi: due mondi si completano a vicenda con un passaggio di energie, un toccare i palpiti più profondi del nostro animo, un percepire le forze dell'altro e un presagire i suoi moti interiori, un rapire le più piccole sensazioni.
E' difficile mentire guardandosi negli occhi, è questa l'azione più trasgressiva tra due persone che si amano. E' guardandosi che ci si innamora e, il modo in cui ci si guarda, rivela i nostri pensieri.
Spesso sfuggiamo allo sguardo altrui per non farci leggere, per non voler essere così palesi e teniamo per noi le nostre emozioni in un pozzo buio.


Ma quante cose si possono capire con uno sguardo, quanti conflitti si potrebbero evitare, se solo ci perdessimo negli occhi dell'altro?

Viversi con gli occhi è un potente atto di seduzione e il silenzio di uno sguardo vale, a volte, molto più delle parole. I silenzi sono molto più eloquenti di tante discussioni e parole vuote, che, più che chiarirci, creano difficoltà! Nel silenzio dello sguardo vediamo l'altro nella sua essenza.

I nostri occhi parlano e molto spesso li abbassiamo. A volte gli sguardi diventano fugaci occhiate, credendo di conoscere l'altro così bene che non abbia più bisogno dei nostri occhi e noi dei suoi.

E invece i primi cambiamenti di una persona avvengono negli occhi, è lì che potremmo leggere la sua storia, capire i suoi tumulti interiori, le sue difficoltà, ma anche le sue gioie, i suoi entusiasmi, i suoi desideri che, come le paure, vivono sommersi.

Se più spesso guardassimo l'altro negli occhi, potremmo scoprire anche le nostre negligenze, le nostre difficoltà, potremmo leggere gli eventi da un altro punto di vista.

Molto spesso, invece, i nostri occhi si barricano dietro una visione superficiale, come una gelida isola, dove non lasciamo passare la  minima corrente di cambiamento e i nostri occhi diventano la nostra parte del corpo più nascosta.



1 commento:

  1. a me è capitato ed è stato bellissimo ...maria lan...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Filomena Baratto è presente anche sul sito artistico Dimensione Arte.

Cerca nel blog