Per aggiungere "Il mio sole" ai tuoi Blog e Siti Preferiti del web clicca questo rigo!

Benvenuti nel Blog dell'artista Filomena Baratto.

Il romanzo

"Il romanzo è uno specchio che ci trasporta lungo una strada", così affermava Stendhal.


Il romanzo contemporaneo nasce nel 1930,una data attorno alla quale accadono fatti importanti a livello letterario con "Gli indifferenti" di Moravia,(1929) Una vita e Senilità di Italo Svevo(1925) e dello stesso autore "La coscienza di Zeno"(1923). Questa data è fondamentale perchè nasce un nuovo modo di scrivere e il romanziere francese Michel Butor affermava che: "Un romanzo è una risposta a una certa situazione della coscienza".Precedentemente esso rivela scarsa corrispondenza tra la realtà che descrive e la realtà che lo circonda. Di conseguenza il romanziere deve operare in conformità a una certa idea che egli si fa del romanzo, che corrisponde alla sua vocazione, ciò che egli ha da dire, che per lui costituiscono un a priori. Per Cesare Pavese nel romanzo confluiscono giudizio e fantasia: due attività strettamente collegate e condizionate dalla nostra concezione e sentimento del mondo e di conseguenza" il raccontare" è visto come "giudizi fantastici" sulla realtà. Il dovere principale del romanzo è d'informare, purchè naturalmente la notizia non rimanga mero documento, ma trasmetta anche con persuasione emotiva il senso di una situazione umana.


Un romanzo quindi, è uno spaccato di vita che diventa un'opera autonoma nel momento in cui i personaggi parlano e si muovono in un contesto proprio e, attraverso la loro affermazione, noi abbiamo la visione completa dei contenuti. L'opera acquista autonomia e sembra quasi che si sganci dal proposito iniziale dell'autore. Un romanzo come un'opera d'arte in genere è qualcosa che vive di vita propria, dove anche il più piccolo dei personaggi agisce e pensa da solo. Il romanzo va sempre oltre ed è quello che afferma il protagonista di un romanzo di Pirandello: Quaderni di Serafino Gubbio operatore :"C'è un oltre in tutto. Voi non volete e non sapete vederlo".


Il romanziere autentico crea i propri personaggi con le infinite direzioni della sua vita possibile, quello fittizio li crea con la linea unica della propria vita reale.Il vero romanzo, a sua volta, è come un'autobiografia del possibile.


Un romanzo deve contenere oltre all'azione anche la bellezza che risiede in ciò che vuole trasmetterci. San Tommaso D'Aquino poneva 3 requisiti di bellezza: integrità, simmetria, radiosità, dove intendiamo : integrità o perfezione, debita proporzione e chiarezza. Ed è appunto questa chiarezza, la claritas di San Tommaso a trasformarsi nella capacità di irradiare qualcosa che non appartiene all'aspetto sensibile ma si traduce in una "quidditas" che Joyce definiva Epifania, ovvero l'anima che esce fuori quando la relazione tra le parti è perfetta.


Con Yoyce e Proust, il nuovo romanzo si propone di rivelare la realtà seconda, perchè la prima non basta più. Essi lasciano intravedere anche tutto quello che non può essere detto ma che emerge attraverso la quiddità, il segreto permanente delle cose, la loro anima. Qualsiasi tracciato di vita reale, fantasioso o anche autobiografico rappresenta motivo di arte, di esempio da analizzare, leggere.


Ma cosa significa leggere? Leggere è guardare all'imponderabile, acquistare il senso dell'imponderabile, rapire il segreto della pagina, dare attenzione all'irripetibile. Alla fine del suo percorso un romanzo richiede critica, è un atto dovuto proprio in virtù del suo misurarsi con i propositi iniziali di informare e trasmettere uno spaccato di vita. La critica prevede 3 atti fondamentali formulati da Ferdinand Brunetiere: giudicare, classificare, spiegare. Ma la critica necessita anche di gusto senza il quale sarebbe vuota e senza giudizio sarebbe cieca. La critica ha fondamentalmente il compito di tradurre lo spirito, le motivazioni dell'autore che ha seguito quel determinato percorso e proiezione del suo io, per portare a termine un lavoro finito, che si muove ora come una creatura di vita propria.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Filomena Baratto è presente anche sul sito artistico Dimensione Arte.

Cerca nel blog