Per aggiungere "Il mio sole" ai tuoi Blog e Siti Preferiti del web clicca questo rigo!

Benvenuti nel Blog dell'artista Filomena Baratto.

"Sotto le stelle d'agosto"

"Sotto le stelle d'agosto" è la mia nuova opera uscita nel mese di marzo per la Graus Editore. E' una raccolta di dieci racconti tratti dalla vita quotidiana, da fatti accaduti, da riflessioni su argomenti vari come possono essere l'amore, la vita, il lavoro, il rapporto di coppia, e  soprattutto le diffcoltà cui si va incontro ogni giorno. La quotidianità  diventa argomento di discussione e di riflessione, di analisi e considerazioni varie. Per molti la quotidianità è costituita da parti di vita, a volte, poco entusiasmanti e per questo essa ci proietta nel futuro nell'attesa di un tempo migliore per noi.
 
 Ma a volte è proprio nelle pieghe della quotidianità che si nasconde il germe di qualcosa di nuovo, di situazioni che  si rinnovano, di rivelazioni, di conoscenze e fatti che pregiudicano il nostro futuro, così come ci sono momenti che ci riportano al passato. La vita è un continuo scorrere che ci pone sempre davanti realtà nuove e noi dobbiamo rispondere ad attese e speranze nostre e degli altri e vivere questi momenti al meglio, visto che ci cambiano interiormente ridandoci alla vita come persone rinnovate.
 
La prefazione del libro è della scrittrice Anna Bartiromo,  che ha dato una pennellata di impressioni su tutte le storie che il libro sviluppa.
Si parte dal racconto del sogno per finire alla storia del cassonetto coinvolgendo il lettore in un ventaglio di emozioni con tutte le sfumature del sentire umano e portandolo in un crescendo di attenzione e motivazione a leggere.
 
Il titolo del libro racchiude le stelle del cielo d'agosto perchè rappresenta il più bel cielo dell'anno, soprattutto in riferimento alla notte di San Lorenzo, quando ponendo lo sguardo verso l'alto accomagniamo le scie delle stelle cadenti con i nostri desideri più profondi, nell'attesa che essi si avverino. A questa motivazione si  aggiunge anche un motivo letterario facendo riferimento a Cesare nel De Bello Gallico, quando poneva sulla porta dell'accampamento alcuni soldati che attendessero coloro che tardavano a rietrare al campo. Erano costoro pensierosi e desiderosi che i compagni tornassero e intanto passeggiavano, in questa attesa spasmodica, sotto le stelle, ovvero de-sideranti, "coloro che passeggiano sotto le stelle".
Il libro è stato presentato il 13 aprile a Villa Fondi di Piano di Sorrento e il 20 aprile a Castellammare di Stabia al teatro Montil.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Filomena Baratto è presente anche sul sito artistico Dimensione Arte.

Cerca nel blog