Per aggiungere "Il mio sole" ai tuoi Blog e Siti Preferiti del web clicca questo rigo!

Benvenuti nel Blog dell'artista Filomena Baratto.

INCONTRI D'AUTORE

Stamattina avevo appuntamento con Francesca De Pascale autrice del libro "Stabia nel tempo" e puntuale alle ore 10.00 ero a casa sua.
Francesca è una dolce signora, docente di Scuola Primaria in pensione, che non avrei mai conosciuto pur essendo anch'io docente, se venerdì scorso non avessi avuto l'idea di andare in libreria, alla Mondadori di Castellammare di Stabia, mia città, per fare quattro chiacchiere sulla classifica dei libri più letti e più venduti nella nostra città.
La mia idea, nata sull'onda delle classifiche nazionali dei libri più venduti, era quella di avere da vicino le motivazioni della classifica con un riscontro sul territorio di quello che si dice "il rapporto con i libri" degli stabiesi.
 Con un'altra amica professionista  di riprese e cortometraggi, Francesca Pasqua, ci siamo trovate in libreria e abbiamo cominciato la rassegna coadiuvate da Rosanna Longobardi, una delle responsabili della vendita in libreria. Così non è stato quando in libreria abbiamo trovato una classifica completamente diversa.
Dalle prime rilevazioni abbiamo subito notato una propensione dei lettori stabiesi per la storia della città con due libri storici, di cui al primo posto figura "Stabia nel tempo" di Francesca De Pascale.
Da questa notizia uscita fuori dalla nostra piacevole conversazione, abbiamo capito che la classifica qui da noi era completamente diversa da quella nazionale.
 
Da questo ad arrivare a Francesca il percorso è stato breve.
Sono rimasta positivamente colpita dall'umanità e dalla semplicità di questa donna così presa dal culto per la sua città e dalla passione per la ricerca. Mi ha colpito l'impegno profuso per stilare questo bellissimo testo, di non facile compilazione e lei stessa mi ha confidato di quanto lunga sia stata la sua gestazione, un testo adottato anche  nelle scuole per la facile fruizione anche tra i giovanissimi.    
 
      Per scrivere la storia di Castellammare si è servita della filastrocca, un genere che attraverso la rima lascia più facilmente i contenuti alla memoria. E' un libro ricco di miti, di certosine scoperte del passato, di illustrazioni e fotografie storiche. Un percorso che solo una persona del luogo poteva fare, in quanto non basta la conoscenza per scrivere un libro di storia, ci vuole anche la passione e questo testo è così ben corredato che parla da solo della sua autrice.
Francesca, colta un po' a sorpresa da questa mia sortita libraria, è rimasta senza parole a vedere tutto quest'interesse per la sua opera.
Lei è una persona molto impegnata, oltre a scrivere, partecipa anche in una compagnia teatrale "Oplontis", come attrice, ha scritto vari lavori per il teatro, tra cui molte sceneggiature volte a un pubblico giovane e meno giovane.
Stamattina, a casa di Francesca, sono rimasta piacevolmente sorpresa di quante belle persone si trovano nello stesso posto, ciascuna sulle sue, come se si aspettasse di essere scoperti per non avere il coraggio di sbandierare il proprio talento per troppa modestia o umiltà contrariamente al mondo "strillone" in cui siamo.
Devo anche dire che la colpa è anche di tutte quelli che vivono intorno e che cercano di eludere o storcere il naso per le attività di quelle persone che si distinguono in modo particolare. Della serie nessuno dice di "lavarti la faccia che sembri più bello".
Sono ben felice di aver trovato una personalità della nostra terra così ricca e forte come Francesca e tutti dovremmo essere grati alle persone che, con il loro studio e la loro passione, mettono al servizio degli altri il proprio  lavoro. Tutto questo non può fare altro che arricchire una comunità.

Commenta...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Filomena Baratto è presente anche sul sito artistico Dimensione Arte.

Cerca nel blog